“Uno sguardo vergine sulla realtà, ecco ciò ch’io chiamo poesia.”

(Edoardo Sanguineti)

 

– Se mi stacco da te, mi strappo tutto –

Se mi stacco da te, mi strappo tutto
Ma il mio meglio (o il mio peggio)
ti rimane attaccato, appiccicoso,
come un miele, una colla, un olio denso.
Ritorno in me, quando ritorno in te
(e mi ritrovo i pollici e i polmoni).
Tra poco atterro a Madrid:
(in coda qui all’aereo, selezionati miei connazionali,
gente d’affari, dicono numeri e numeri, mentre bevono
e fumano, eccitati, agitatamente ridendo).
Vivo ancora per te, se vivo ancora.

Si spegneva il 18 maggio di sette anni fa Edoardo Sanguineti, grande protagonista del dibattito culturale italiano del Novecento…

Sorgente: Accadde oggi – 18 maggio. Ricorre l’anniversario della scomparsa di Edoardo Sanguineti

Annunci