Tag

, , , , , , ,

“Di Grazia Erotica Bellezza…”

Lei è una Dèa…

“Ha chiaramente esplorato la sua oscurità e ha imparato a celebrare la sua luce. E’ una donna capace di innamorarsi delle magnifiche opportunità che racchiude. È una donna che conosce la magia, i luoghi misteriosi, i luoghi sacri che custodisce dentro di sé e che possono nutrire la sua anima e li utilizza. La donna/dea irradia luce. È magnetica. Se cammina in un luogo uomini e donne avvertono la sua presenza. Lei ha il potere e l’arrendevolezza allo stesso tempo. Lei ha una potente energia erotico/sessuale che non dipende dall’aspetto fisico, ha un corpo che ama e questo è comprensibile dal modo in cui si muove e in cui vive il suo corpo. Lei desidera la bellezza, la luce e l’amore. Lei è una madre per tutti i bambini. Fluisce con grazia nella vita. Può curare con uno sguardo o un tocco della sua mano. Ha la ferocia sensuale ed erotica che mostra senza paura e il sesso è il modo con cui condivide con l’Amante il tocco del divino. Lei è compassionevole e saggia. Lei ricerca la verità.
È una donna che sa che il suo compito nella vita, è raggiungere il livello più alto dell’Amore. È una donna innamorata dell’amore.
Lei sa che la gioia è il suo destino e abbraccia il suo destino condividendolo con tutti, e così guarisce ogni ferita. Lei conosce la fragilità e sa riconoscerla nel partner. Conosce il potere curativo dell’amore e sa che, insieme, si possono guarire tutte le ferita. Lei è una donna che deve essere accettata così com’è, come lei accetta gli altri come sono. È in grado di perdonare i suoi errori e non si sente minacciata dagli altri, anche quando viene attaccata. Lei è una donna che può chiedere aiuto quando ha bisogno, o dare aiuto quando qualcuno lo richiede. Lei rispetta i confini, i suoi confini e quelli degli altri. Lei può vedere Dio negli occhi degli altri. Lei può vedere Dio in se stessa. Lei può vedere Dio in ogni situazione della sua vita. Lei è la donna che si assume la responsabilità di tutto ciò che ha creato. Lei è una donna che dà ed è assolutamente un supporto per chiunque.
Lei è una Dea.”

(Kazzrie Jaxen)

– La celestiale Bellezza erotica di Ninfa –

“Chi è? da dove viene? L’ho forse già incontrata prima? […] qual è la storia di questa fanciulla?”

Ninfa, con i suoi capelli e i suoi drappeggi in movimento, appare così come un punto di incontro, sempre mobile, tra il fuori e il dentro, tra la legge atmosferica del vento e la legge viscerale del desiderio.”

(A. Warburg, “Lettera di Jolles a Warburg del 23 dicembre 1900”, Id., Laninfa. Uno scambio di lettere, a cura di M. Ghelardi, Aragno, Torino 2004 G. Didi-Huberman, L’immagine insepolta. Aby Warburg, la memoria dei fantasmi e la storia dell’arte (2002), Bollati Boringhieri Editore, 2006)

 

(p.h. M.Cargnel ®© 2017 scatto privato) 
Annunci