Tag

, , , , , , ,

Risultati immagini

Risultati immagini per paul ree lou salome nietzsche

 

LOU SALOME

 

http://www.artspecialday.com/9art/2018/02/05/lou-von-salome-femme-fatale-nietzsche/

“La poesia è qualcosa che si trova tra il sogno e la sua interpretazione.”
“Fare all’amore è nuotare insieme assumendo l’altro come il mare che ci porta.”
“I pensieri della donna nascono dal cuore e maturano nella vita.”

(Lou von Salomé – Lou Andreas-Salomé (San Pietroburgo, 12 febbraio 1861 – Gottinga, 5 febbraio 1937)

Il 12 febbraio cade l’anniversario della nascita di Lou Andreas Salomè, una delle figure più interessanti del secolo scorso, ingiustamente poco conosciuta al grande pubblico.
Con il fascino proprio delle donne libere, si raccontava che nessun uomo potesse resistere dall’innamorarsi di quell’aristocratica russa, scappata da San Pietroburgo ancora giovane per fuggire al destino deciso per lei dalla famiglia. Se però ad invaghirsi di una donna del genere furono Friedrich Nietzsche, Sigmund Freud, Paul Rée e Rainer Maria Rilke tra gli altri, ci si rende conto di quale impatto possa aver avuto nel completamento di alcune delle opere più importanti del secolo scorso.
Alois Biedermann, professore di teologia a Zurigo scrisse alla madre di Lou: “Sua figlia è in verità una giovane donna assai singolare, con una purezza e un’integrità quasi infantili e al contempo una dirittura d’intelligenza e un’indipendenza di volontà che non sono certo infantili e quasi neppure femminili. In tutte le sue manifestazioni è un diamante.”
«… Sono sempre i nostri muri quelli contro cui urtiamo e su cui proiettiamo la nostra immagine del mondo, sia che cerchiamo di amplificare il nostro spazio, sia che vi accatastiamo i nostri beni.
Solo chi rimane completamente se stesso si presta alla lunga a venire amato, perché solo così, nella sua pienezza vitale, può simbolizzare per l’altro la vita, essere avvertito come una potenza di essa. Non vi è errore più grande nell’amore dell’adattarsi timorosamente l’uno all’altro e di uniformarsi a vicenda…
Un eterno rimanere estranei nell’eterna vicinanza è dunque il segno più pertinente e inalienabile di ogni amore in quanto tale, non solo nel disprezzo o nell’amore non ricambiato, infatti, ma dappertutto, ovunque dove ci si ama, l’uno sfiora solo l’altro lasciandolo poi a se stesso. E’ sempre una stella irraggiungibile che noi amiamo, e ogni amore è sempre nella sua profonda essenza una segreta tragedia, ma proprio per il fatto di esserlo riesce ad avere effetti così potentemente produttivi».

(da, “Riflessioni sull’amore” (1900)

 

Amando, Lou. Una delle mie Muse.

 

“La vita dell’uomo, sì, la vita è in sé Poesia. Noi la viviamo ignari, giorno
dopo giorno, un poco alla volta,
e intanto, nella sua sconfinata vastità, essa vive di noi, compone con noi
la sua poesia.”

(Lou Andreas Salomè)

“Chi le è stato maggiormente vicino traeva la più forte impressione dalla purezza e dall’armonia del suo essere, e rimaneva stupito di come ogni debolezza femminile, e fors’anche la maggior parte delle debolezze umane, le rimanesse estranea, o fosse stata da lei superata nel corso della vita”.

Sigmund Freud così descrisse Lou Andreas Salome’

 

 

Annunci