POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

Fa’ conto che la poesia sia una sorta di detonatore. Ecco: se hai sotto mano soltanto delle polveri bagnate, della poesia non te ne fai un cazzo.

Puoi temperare il tuo lapis quanto ti pare, ma se il foglio che hai davanti è completamente nero, le parole resteranno tutte nella tua testa e ti faranno bestemmiare anche la poesia.

La fica non è la verità, non è l’ombelico del mondo, però rimane una discreta approssimazione della poesia che continuo a cercare ottusamente.

Una poiana esegue i suoi larghi giri da predatrice alata nel cielo opalescente della mattina. L’aria ferma mi avvolge col suo tepore. Ed io mi sento poiana, destino d’ali, porzione sporca di cielo e molto altro ancora.

Dovevo capire che non sarebbe stato facile. Tu ami il mare, io il cielo sporco d’ali.

L’infinita distesa d’occhi del cielo, l’assoluta mancanza di compiti della mia vita, e quella strana…

View original post 155 altre parole

Annunci