POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone



Qui di seguito potete leggere un blocco di frammenti incluso in Infilare una mano tra le gambe del destino (Asinamali, 2015). Le quattro fotografie che illustrano il post sono di Marla Lombardo, che ringrazio di tutto cuore per il bel regalo.




Mantenerti nella mia bocca, significa non poter dire tutta la strenua bellezza cui cerco di dar rifugio.

Ciò che non ho detto vivrà nel segreto dei corpi a venire.

C’è sempre una macchia cieca del pensiero, un terrain vague della mente dove giochiamo a nascondino toccandoci furtivamente tutte le volte che vogliamo.

L’esigenza dell’esposizione – della chiarezza – non mi ha mai tenuto penosamente intorno al possibile. Curioso del divenire, mi son destinato fin da bambino ad un’apertura senza rimedio, ad un rigore colmo di sorrisi.

– Io ti aforizzo, certo, ma non ti sfratto dall’immane.

Quel mattino, mentre giravi per casa con addosso soltanto una camiciola da notte…

View original post 562 altre parole

Annunci