l'arte dei pazzi

Bouguereau-ninfe-nymphaeum

La coazione istintuale e l’immagine fantastica fanno parte dello stesso continuum, e la trasformazione della coazione non può prodursi mediante i soli sforzi della mente e della volontà. Esse non sono concepite nello stesso continuum come avviene per la pulsione archetipica e la sua immagine archetipica, che sono intrinsecamente connesse.

Sotto questo riguardo il mito può essere paragonato all’alchimia. Nell’alchimia la trasformazione dello zolfo coatto richiede una sostanza uguale ad esso (tale sostanza è il sale, e l’operazione avviene mediante il mercurio, un’inafferrabile sostanza psichica che è il vero strumento della trasformazione); la mente e la volontà dell’operatore hanno un ruolo sussidiario rispetto agli effetti di una sostanza sull’altra.
Parimenti nelle trasformazioni illustrate dal mito, è richiesto un mitologema uguale a Pan. Un assioma della trasformazione psichica è: il simile cura il simile. […]

Se è questo l’assioma: «il simile cura il simile», è molto difficile che possiamo produrre…

View original post 1.559 altre parole

Annunci