POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

a L.

*

Voglio entrare nei tuoi pensieri più arditi.
Voglio starmene col cazzo ritto dentro la tua testa.
Voglio essere la burrasca improvvisa che
ti trova tenera e selvaggia.
Mi possiedi da sempre e non lo sapevo.
Sei la traccia di ogni desiderio,
la lupa intenerita dal pianto del bosco,
la valanga bionda che spazza via l’indecisione dell’inverno.

Non ti negherò mai.

*

Non accetto la mediocrità di chi non si perde nella vita;
voglio dire: nella vita imperante, prodiga, prodigiosa.

Le mie labbra ti cercano fra i
rimasugli del cielo.
I giorni sono ventagli per piccole apocalissi.
La morte demorde, la lirica inciampa.
Nel mio mondo estenuato non esistono miracoli,
se non sotto i piedi dei bambini che diventeremo.

Ho visto il tuo culo,
il tuo culo aristocratico,
il tuo culo dalla logica immane,
il tuo culo di fiaba definitiva

e non ho potuto far altro che urlare…

View original post 79 altre parole

Annunci