carlottam

Mi chiedo di te, 
L’influenza della tua mente 
Le punte della tua spina dorsale su entrambe le estremità 
E tutto ciò che le fa ballare 
Mi chiedo, potresti essere più di 
questo coraggioso, premuroso, amorevole, gentile 
Fuoco, per me, nel mezzo della notte?

– L’Arte che mi crea e mi bacia nell’Ignoto –

O di come la Paura potrebbe giocare su di te 
E come sta perdendo ad ogni turno
Mi chiedo se non lo dimentichi mai 
Come le mie dita trovano la tua mano 
Quando Vivo in un tempo e in un piano diVersi. 
Come respiro l’Odore del tuo Odore
Mi piace tanto il tè in un pozzo di fatica
Il tuo Essere, nella mia Anima
La Vita, che voglio risverginare.

La Libertà.
L’Amore…

 

pvt. 26/10/18 ®©
Annunci