POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

[ Alcuni passi dal mio: Il corpo esplicito. Breve storia critica dell’erotismo occidentale, Paginauno edizioni, maggio 2017. Le illustrazioni sono di Dasha Pliska.

In Les Pas perdus (1924), Breton terrà a precisare che «si pubblica per cercare degli uomini, e niente più», legando in tal modo l’opera della poesia alla costruzione di una condivisione, di una comunanza appassionante (amore, amicizia, solidarietà sociale). Nella pratica surrealista – che verrà ripresa e radicalizzata da lettristi e situazionisti – volontà e desiderio si spalleggeranno vicendevolmente e proveranno a minare le resistenze che gli oppone l’ambiente sociale. Dopo l’avvento del surrealismo, la parola “amore” non può più avere un uso neutrale e banalmente letterario. Costruendo esperienze all’insegna della gioia, le intermittenze della passione confluiscono criticamente in una ricomposizione anarchica e rigorosa dei diversi frammenti della vita umana. L’amore non si accontenta più di essere il maggiordomo dell’arte: mira al cuore delle mistificazioni…

View original post 1.173 altre parole

Annunci