Tag

,

iobb.jpg

“… Vide la testa bionda e la bella chioma stillante ambrosia e il candido collo e le rosee guance, i bei riccioli sparsi sul petto e sulle spalle, al cui abbagliante splendore il lume stesso della lucerna impallidiva; sulle spalle dell’alato iddio il candore smagliante delle penne umide di rugiada e benché l’ali fossero immote, le ultime piume, le più leggere e morbide, vibravano irrequiete come percorse da un palpito.  Tutto il resto del corpo era così liscio e lucente, così bello che Venere non poteva davvero pentirsi d’averlo generato.”

(Lucio Apuleio: Le Metamorfosi)

 

Come

se

Bocca fosse

Elemento

primitivo

Scavo

in

plurale

Voce

del

Corpo

“Si”

Mi riempi

d’Eclissi.

(P.H. ®© 2017 autoscatto )